Genova

TravelCar: speciale Genova

Introduzione


La città di Genova, capoluogo di regione della Liguria, è una grande area costiera di 578924 abitanti che si affaccia sul Mar Ligure.

Genova fu fondata nel VI secolo ad opera di alcuni mercanti fenici. Sviluppò un forte carattere commerciale e dei buoni rapporti con Roma, motivo per il quale fu saccheggiata e distrutta dai Cartaginesi, e due anni dopo riedificata e fortificata di cinta murarie dal proconsole Spurio Lucrezio. Il suo Medioevo fu caratterizzato da diverse attività belliche, dalla partecipazione alle crociate, dalla difesa contro Federico I di Svevia e dalle imprese contro i Mori di Spagna e Barberia. Nello stesso periodo regnava l’instabilità politica, e la città passò sotto il potere comunale, e in seguito a quello dei consolati, ai governi di podestà stranieri e a quelli dogi. In queste condizioni, la città sviluppò la propria economia sul commercio, specialmente quello marittimo, e la propria politica su neutralità e diplomazia. Successivamente alla Rivoluzione Francese nel 1805 venne prima invasa e poi annessa all’impero napoleonico. Nel XX secolo, dopo l’annessione al Regno di Italia Genova sviluppa anche la sua vita industriale e vengono progettati i primi Transatlantici diretti verso le Americhe. Dopo il secondo dopoguerra e un periodo di declino, sono stati avviati negli ultimi due secoli progetti per lo sviluppo urbano e di valorizzazione dell’interessante patrimonio artistico e culturale. Oltre che per questo elaborato passato, Genova è famosa per essere stata il set di numerosi film e spot pubblicitari e per essere stata la patria di origine del gioco del lotto e dei tanto usati pantaloni di jeans.

Servizio di autonoleggio a Genova

Nell’area genovese vi sono tanti tipi di attrattive per i suoi abitanti e i suoi visitatori, anche al di fuori della città vera e propria, per questo motivo è consigliabile il noleggio di un’automobile per visitarla. Se si è alla ricerca di proposte convenienti a livello economico e di una compagnia seria, affidabile e sempre a disposizione, si ci può affidare a TravelCar. Si tratta di un innovativo servizio di car-sharing, gestito da un team di professionisti qualificati, che garantisce un servizio di autonoleggio veloce, sicuro, conveniente, e vantaggioso, facilmente accessibile tramite sito internet e app, con un assistenza clienti disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Su TravelCar ci si può iscrivere in qualità di noleggiatore che stipula un contratto per mettere a disposizione il proprio veicolo, o di affittuario, in possesso di patente di guida, carta di credito e che non abbia commesso gravi violazioni del codice stradale, che sia in cerca di un mezzo da noleggiare.

I vantaggi sono davvero numerosi per entrambe le tipologie di utenti: il noleggiatore ha infatti la possibilità di parcheggiare gratuitamente la propria auto presso determinati punti di deposito come aeroporti o stazioni dei treni e anche di guadagnare del denaro dal noleggio del proprio mezzo, mentre per l’affittuario vi è una visibile convenienza a livello di risparmio economico, poiché i costi del servizio sono decisamente minori rispetto a quelli proposti dagli autonoleggi tradizionali, e vengono offerti prodotti e soluzioni adatte alle proprie esigenze.

Dopo un semplice e rapido processo di registrazione e prenotazione, alla data di inizio del noleggio sarà sufficiente recarsi in un punto di ritiro o attendere un agente TravelCar incaricato di esaminare le condizioni del veicolo, operazione che sarà poi ripetuta al momento della consegna.

Le esigenze dei clienti vengono messe al primo posto in ogni momento e in ogni situazione, tanto da permettere un rimborso totale in caso di cancellazione della prenotazione fino a 72 ore prima della data di inizio del noleggio, o addirittura in qualunque momento, se all’inizio si stipula una polizza di cancellazione ad un piccolo sovrapprezzo. Si può inoltre prolungare il periodo di noleggio, contattando TravelCar e vedendo se il veicolo è disponibile nelle date indicate o, in caso contrario, aspettando che ne venga messo un altro a disposizione, tenendo conto che il noleggio non può avere una durata maggiore di 30 giorni.

TravelCar mette disposizione veicoli di diverse dimensioni e prestazioni, che rispondano alle esigenze di viaggio del cliente e del suo gusto estetico, insieme a piani assicurativi che includono i casi di incidenti con parti terze, furto, incendio, e soccorso del guidatore e dei passeggeri in caso il veicolo sia momentaneamente inutilizzabile.

Questi numerosi vantaggi di TravelCar e la sua facile accessibilità lo rendono la soluzione ideale per tutti quelli che viaggiano, sia di coloro che partono e vogliono lasciare il loro veicolo al sicuro, sia di quelli che, in un posto nuovo, non avendo a disposizione il proprio mezzo di trasporto cercano un modo per muoversi in libertà e autonomia.

Diversi tipi di veicoli disponibili a Genova

La scelta del veicolo da noleggiare è influenzata da numerosi fattori, tra i quali emergono il numero di passeggeri che vi saranno a bordo e gli itinerari che si sono prefissati. Per i giri in città grandi e molto trafficate come Genova le così dette utilitarie, di piccole dimensioni e di pochi consumi, sono molto utili in quanto permettono di muoversi più agilmente nel traffico.

Se è previsto un certo numero di passeggeri a bordo, la soluzione migliore sono le auto di dimensioni maggiori quali le classiche monovolume spaziose da 5 o 7 posti, o quelle compatte, comode ma dagli esterni simili a quelli delle utilitarie. Per le escursioni e le gite in territori extraurbani sono utili i fuoristrada, o i camper in caso si programmi un campeggio con tanto di pernottamento fuori. Degni di nota in quanto veicoli adatti sia ai lunghi viaggi che alle escursioni sono infine i SUV, che coniugano l’aspetto e la comodità delle monovolume alla potenza dei fuori strada.

Guidare a Genova

All’interno di sé Genova conserva le testimonianze della sua ricca storia di città di mare dove hanno vissuto artisti, popoli e culture diverse, ognuno di essi lasciando un impronta, un segno, un ricordo del suo passaggio che oggi costituisce una meta per i turisti in visita.

La Lanterna di Genova: la Lanterna è il faro simbolo della città posto sul promontorio capo del Faro, il più alto del Mediterraneo. La torre del faro è alta circa 76 metri, e la sua struttura originaria è stata costruita nel 1128 come postazione da cui avvistare l’arrivo di eventuali imbarcazioni sospette; il primo elemento illuminante ad essere installato al suo interno fu una lanterna ad olio, nel 1326. Quando a causa di una violenta insurrezione popolare la struttura venne gravemente danneggiata, iniziò un processo di restaurazione che gli conferì il suo aspetto attuale. Il complesso è visitabile secondo diverse modalità, alcune delle quali includono anche l’ingresso al Museo della Lanterna dove sono ospitati racconti e testimonianze su Genova e provincia.

I palazzi dei Rolli: Lungo le vie Balbi, Garibaldi, Lomellini e San Luca troviamo degli importantissimi palazzi nobiliari. Quando personalità importanti e influenti quali principi, feudatari, governatori, e ambasciatori erano in visita in città venivano stilate delle liste ufficiali, dette appunto “Rolli”, dove si inserivano i nomi delle dimore più ricche e adatte a ospitare tali personaggi importanti; esse venivano poi suddivise in tre categorie dette bussoli, a ognuna delle quali corrispondeva un certo tipo di ospiti da accogliere. Per entrare in queste prestigiose liste, la nobiltà addobbava e arricchiva le proprie abitazioni in maniera sfarzosa, tanto che 40 di queste dimore sono state dichiarate dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità, a dimostrazione della loro ricchezza e del valore culturale.

Palazzo Ducale: Questo edificio è il cuore pulsante della vita culturale di Genova, poiché all’interno delle sue eleganti sale vengono ospitate eventi di interesse come mostre, convegni, dibattiti, festival, spettacoli; si trovano inoltre qui anche le sedi di molte associazioni culturali. Fu fondato dall’accorpamento di Palazzo dell'Abate, Palazzo Fieschi e torre Grimaldina come sede del Doge nel 1339. Un violento incendio distrusse il palazzo, il quale cadde in decadenza per lungo tempo; nel 1992 in occasione dei cinquecentenario della scoperta dell’America da parte di Cristoforo Colombo la struttura venne restaurata, cercando di mantenere gli elementi medievali, cinquecenteschi, neoclassici e neomedievali.

Cattedrale di San Lorenzo: Eretta nel 1098 sulla fondamenta di una basilica del V secolo e intitolata a San Lorenzo Martire, questa chiesa è divenuta cattedrale nel XI secolo. Il suo aspetto attuale deriva da influssi e stili diversi, viste le ristrutturazioni che ha subito nella sua storia: troviamo una facciata bicolore, bianco e nero, di impronta gotica, le fiancate laterali in stile romanico, e i portali in stile francese. Al suo interno inoltre il Museo del Tesoro della Cattedrale, dimora di diversi dipinti e sculture e del Sacro Cantino, reliquia dell’Ultima Cena, e una cappella dedicata a San Giovanni Battista, patrono della città, in cui vi sono conservate le sue ceneri.

Museo del mare Galata: Genova ospita il più grande museo marittimo del Mediterraneo. Galata è un enorme edificio di quattro piani, più una terrazza e un museo all’aperto creato sulle sue banchine. Viene ripercorsa la storia della navigazione in mare tramite un esposizione di riproduzione di diversi tipi di imbarcazioni, di documenti e strumenti di viaggio, di dipinti, fotografie, video, tutto a testimonianza della vita dei navigatori, dei mercanti, di tutte le persone che facevano parte di un equipaggio. Vi sono inoltre delle postazioni multimediali e altre interattive, dove vengono simulate esperienze tipiche della vita a bordo delle imbarcazioni, come timonare una nave o vivere una tempesta.

Acquario di Genova: Attrazione di interesse per adulti e bambini e acquario più grande d’Italia e il secondo d’Europa, ospita circa 600 specie di creature marine. Gli animali vivono in una riproduzione del loro habitat naturale, e i visitatori possono passeggiare per le sale e non solo ammirare questi splendidi esemplari ma anche apprendere quanto più possibile su di loro ma anche sull’acquario e sul suo mantenimento. La struttura ospita 4 grandi vasche e diversi padiglioni e percorsi, ed eventi unici e speciali, come “La notte con gli Squali”, una serata al mese in cui i bambini dai 7 ai 13 anni possono trascorrere la serata all’interno dell’acquario e dormire di fronte la vasca degli squali così da scoprire le loro abitudini notturne.

Muoversi nei dintorni di Genova.

Se si hanno i mezzi e la voglia di spingersi un po’ al di fuori del centro città, anche alcune zone attorno a Genova sono davvero bellissime e meriterebbero di essere visitate.

Nervi: Questo quartiere residenziale si trova all’estrema periferia di Genova, nelle vicinanze del mar Ligure,e ha un clima mite e ventilato, per cui è piacevolissimo anche girarlo a piedi per conoscere le sue strade, i suoi monumenti e i suoi edifici. Di Nervi sono famose e molte frequentate non solo le spiagge, ma anche le zone verdi del complesso botanico dei Parchi di Nervi .

Portofino: Questa splendida città a soli 30 chilometri dall’aeroporto di Genova è meta ambitissima dei turisti, attratti principalmente dalle sue bellissime spiagge, ma anche dal suo pittoresco paesaggio costernato da casette colorate, da i suoi monumenti di interesse, e dalla fitta rete di sentieri naturali percorribili che costituisce il Parco Naturale Regionale di Portofino.

Le cinque terre: Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Monterosso e Vernazza sono cinque borghi costieri della Liguria, dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Già peculiari di per sé per la loro collocazione nella costa Tirrenica, ognuno di questi piccoli paesi contiene al suo interno delle piacevoli attrazioni per i suoi visitatori quali chiese, monumenti, sentieri, e meravigliosi panorami.

Guidare in Italia

Per la guida di un’autovettura comune in Italia si deve possedere patente B, rilasciata ai giovani che abbiano compiuto i 18 anni e superato l’esame pratico e quello teorico per il rilascio.

Chi viene da uno stato dell’Unione Europea in Italia può guidare tranquillamente con la propria patente. Se invece la patente è stata rilasciata fuori dall’Unione Europea, in Italia si può guidare per un limite di tempo massimo di un anno se la patente originale è accompagnata da una sua traduzione.

Nei casi in cui si sia in possesso con una patente non convertibile, sarà necessario ripetere gli esami di guida.

Nella seguente tabella verranno trascritti i limiti di velocità da rispettare imposti dal codice della strada italiano a seconda del tipo di strada sulla quale si guida.

Strade urbane

50 km/h

Strade extra-urbane secondarie

90 km/h

Strade extra-urbane principali

110 km/h

Autostrade

130 km/h